venerdì 11 aprile 2014

La Nato si affida a società private per addestrare i terroristi in Ucraina

Chossudovski, nel corsodi un’intervista rilasciata all’agenzia d’informazione Ria Novosti, haaffermato, senza mezzi termini, che queste società private di security eseguirebberoper conto della Nato quelle operazioni poco limpide che essa non può fareapertamente e cioè fornire un’addestramento ai terroristi.
Secondo Chossudovski,la Nato e il governo dell’Ucraina assumerebbero esponenti di queste societàdirettamente o attraverso rappresentanti intermediari. Una volta ingaggiato,questo personale procederebbe alla formazione di militanti governativiincaricati di schiacciare, attraverso l’uso della forza, le proteste nelle regionidel sud-est del Paese.

Concorda con questaspiegazione il redattore capo del quotidiano ‘National Defense’, IgorKorotchenko che aggiunge il nome della società ingaggiata: Greystone Ltd.la qualeprecisa: “in collaborazione con il Dipartimento di Stato americano è  ingrado di fornire mercenari per gli oligarchi ucraini”.
Continua Chossudovski: “chiunquepuò assumere dipendenti Greyston. Essi agiscono in segreto e mentono sescoperti. Si suppone che essi addestrino le forze di sicurezza ma inrealtà addestrano terroristi”.
La Greystone assumepersone provenienti da diversi paesi e stando al suo sito, essa offrirebbe”i migliori combattenti del mondo” per operazioni speciali diqualsiasi difficoltà e ovunque sul pianeta.
Lo scorso lunedì, Moscaha chiesto agli Usa che i contractor inviati in rinforzo alle forze governativenella repressione delle manifestazioni filo russe nel sud est del Paese, lascinoimmediatamente l’Ucraina, avvertendo la comunità internazionale che questepresenze mercenarie potrebbero portare a una guerra civile nel paese: “particolarepreoccupazione suscita la presenza di circa 150 esperti americani, ascrivibiliall’associazione privata Greystone ben nota per la fornitura di contractor chein questo caso, risultano impiegati con le uniformi delle unità specialiucraine “Sokol”. Greystone, tuttavia, una volta chiamata in causa coninsistenza dalla Russia, ha negato qualsiasi invio di mercenari in Ucraina.
http://www.signoraggio.it/

Nessun commento:

Posta un commento